Logo
LogoHomePer i professionistiChi è Wefight?
Italia
Italiano
Visualizzare tutti gli articoli

Capire l'ansia per gestirla meglio!

CONSIGLIO PSICOLOGICO
Vik Asma

Da: Vik

Più di un anno fa

Anche se spesso ci sembrano molto reali, le nostre ansie sono solo "virtuali", cioè esistono solo sotto forma di scenari della nostra mente. È probabile che da qui derivi la nota espressione "farsi i film"!

Uno dei modi migliori per calmare le nostre ansie è sempre quello di sperimentare la realtà. Per far questo vi invito ad ancorarvi al presente: basta fare tre respiri profondi e concentrare la vostra attenzione sul vostro corpo. Questo vi permetterà di prendere consapevolezza che l'unica cosa reale è ciò che sta accadendo ora, perché il vostro corpo esiste solo nel presente! 

Quanto alla nostra mente, essa ha la facoltà di amplificare tutti gli scenari ansiogeni che riguardano un futuro possibile tra un'infinità di altri ed abbiamo sempre molta paura di ciò che non vediamo. È proprio qui che sta la differenza fondamentale tra la paura e l'ansia: la paura è scappare se ci troviamo di fronte a un orso nella foresta, è un processo di difesa perfettamente adattato. L'ansia invece è il rifiuto di uscire di casa e ancor più di entrare nella foresta per paura di incontrare un orso!  

A questo proposito, Mark Twain, l'autore del famoso "Tom Sawyer", diceva: "Ho avuto un sacco di problemi nella mia vita, la maggior parte dei quali non sono mai successi".

Cosa ne pensate? Siete mai stati in ansia per qualcosa che non è mai successo?  

Giacomo Di Falco, Psico-oncologo.  

 

Tutti gli articoli

CONSIGLIO

Un giorno nella pelle di un paziente

Un giorno nella pelle di un paziente

La quotidianità di un paziente non è facile. Le sfide che dobbiamo affrontare sono dovute all'impatto della malattia, che non è sempre facile da gestire. Sono Camille, una paziente affetta da dermatite atopica, e in questo nuovo articolo ti racconto una mia tipica giornata.

CONSIGLIO

Mamma e paziente: 4 consigli per fare attività fisica e godersi la vita in famiglia

Mamma e paziente: 4 consigli per fare attività fisica e godersi la vita in famiglia

Se sei mamma e, come me, sei affetta da una malattia cronica, so che spesso puoi sentirti stanca e sopraffatta dalla vita familiare e da tutto il resto. In questo articolo ti do tutti i miei consigli per aiutarti a gestire al meglio la tua condizione!

CONSIGLIO

Come la mia condizione di salute mi ha reso più consapevole dal punto di vista ecologico

Come la mia condizione di salute mi ha reso più consapevole dal punto di vista ecologico

Conciliare la vita quotidiana da paziente con le proprie scelte ecologiche non è sempre facile. Questo sentimento può sfociare nel senso di colpa e persino nell'eco-ansia. Ma non devi sentirti colpevole! Ecco alcuni gesti quotidiani per trovare un equilibrio tra i tuoi valori e la tua salute!

CONSIGLIO

L’ansia non mi fa dormire

L’ansia non mi fa dormire

Quando è ora di andare a letto, a volte le ansie bussano alla porta e ti impediscono di dormire. Hai fatto di tutto per scacciarle? Scopri in questo articolo altri metodi per addormentarti più facilmente!

CONSIGLIO

Cosa aspettarsi quando si cambia di trattamento?

Cosa aspettarsi quando si cambia di trattamento

Cambiare terapia può essere un passo difficile per un paziente. Ecco alcuni consigli per aiutarti a superare questo periodo.

CONSIGLIO

Come gestire meglio la fatica grazie all'attività fisica

Come gestire meglio la fatica grazie all'attività fisica

La stanchezza è il sintomo più comunemente avvertito dai pazienti. Fortunatamente esistono diversi modi per convivere con essa in modo migliore: tra questi, un'attività fisica regolare e adeguata!