Logo
LogoHomePer i professionistiChi è Wefight?
Italia
Italiano
Visualizzare tutti gli articoli

Come parlare delle mie difficoltà sessuali al mio partner?

CONSIGLIO
Vik Dermatite Atopica è vicino ai pazienti

Da: Vik

Più di un anno fa

La sessualità può essere compromessa quando si ha una condizione cronica. Prima di trovare soluzioni specifiche a questi problemi, raccomando la comunicazione all'interno della vostra coppia! Non tenere per te queste difficoltà! Il vostro partner non vi biasimerà se non volete fare sesso se capisce cosa vi sta succedendo. Purtroppo, la sessualità è ancora un tabù nella nostra società, ma non dovrebbe essere un tabù all'interno di una coppia!

Devi ricordare che solo perché non hai voglia di fare sesso in questo momento, non significa che i tuoi sentimenti per il tuo partner siano cambiati! Giusto?

Il punto è che lui o lei non può saperlo, se non glielo dici! 😊

Ecco alcuni consigli!

  • Cominciate dicendogli che gli volete bene e che siete felici con loro. Che anche se in questo momento avete meno libido sessuale, questo non cambia i vostri sentimenti.
  • Spiegate cosa vi sta succedendo: la perdita del desiderio sessuale, il dolore durante il rapporto, la fatica che ti sta distruggendo, ecc.
  • Suggerite alcuni cambiamenti, forse sentite il bisogno di contatto fisico, tenerezza, ecc, ma non il coito per il momento.
  • Chiedetegli anche come si sente! Una volta che entrambi siete riusciti a verbalizzare il problema, scoprirete insieme come migliorare la situazione. E se non potete, andate insieme da un sessuologo!
  • Se pensare che non riuscirete mai a far partire una conversazione, vi consiglio di scrivere! Scrivete una lettera con i consigli che vi ho appena dato! Una volta scritto, potrete darlo a lui o a lei perché lo legga senza che voi siate presenti.

Sébastien Landry, psico-sessuologo.

Tutti gli articoli

CONSIGLIO

Un giorno nella pelle di un paziente

Un giorno nella pelle di un paziente

La quotidianità di un paziente non è facile. Le sfide che dobbiamo affrontare sono dovute all'impatto della malattia, che non è sempre facile da gestire. Sono Camille, una paziente affetta da dermatite atopica, e in questo nuovo articolo ti racconto una mia tipica giornata.

CONSIGLIO

Mamma e paziente: 4 consigli per fare attività fisica e godersi la vita in famiglia

Mamma e paziente: 4 consigli per fare attività fisica e godersi la vita in famiglia

Se sei mamma e, come me, sei affetta da una malattia cronica, so che spesso puoi sentirti stanca e sopraffatta dalla vita familiare e da tutto il resto. In questo articolo ti do tutti i miei consigli per aiutarti a gestire al meglio la tua condizione!

CONSIGLIO

Come la mia condizione di salute mi ha reso più consapevole dal punto di vista ecologico

Come la mia condizione di salute mi ha reso più consapevole dal punto di vista ecologico

Conciliare la vita quotidiana da paziente con le proprie scelte ecologiche non è sempre facile. Questo sentimento può sfociare nel senso di colpa e persino nell'eco-ansia. Ma non devi sentirti colpevole! Ecco alcuni gesti quotidiani per trovare un equilibrio tra i tuoi valori e la tua salute!

CONSIGLIO

L’ansia non mi fa dormire

L’ansia non mi fa dormire

Quando è ora di andare a letto, a volte le ansie bussano alla porta e ti impediscono di dormire. Hai fatto di tutto per scacciarle? Scopri in questo articolo altri metodi per addormentarti più facilmente!

CONSIGLIO

Cosa aspettarsi quando si cambia di trattamento?

Cosa aspettarsi quando si cambia di trattamento

Cambiare terapia può essere un passo difficile per un paziente. Ecco alcuni consigli per aiutarti a superare questo periodo.

CONSIGLIO

Come gestire meglio la fatica grazie all'attività fisica

Come gestire meglio la fatica grazie all'attività fisica

La stanchezza è il sintomo più comunemente avvertito dai pazienti. Fortunatamente esistono diversi modi per convivere con essa in modo migliore: tra questi, un'attività fisica regolare e adeguata!